Orizzonte marketing

Podcast: nuova opportunità per la tua azienda

By 27 Gennaio 2021 No Comments
Podcast: nuove opportunità per la tua azienda

Podcast. Se sei atterrato su questo articolo è perché forse ne hai già sentito parlare e questa parola ha destato la tua curiosità. In effetti, negli ambienti del marketing digitale italiano se ne fa un gran parlare e tutto lascerebbe presagire che si tratti dell’ennesima moda del momento.

Non sono mai stato uno di quei consulenti che pur di vendere qualcosa al cliente lo sprona con entusiasmo a sbarcare sull’ennesima nuova piattaforma social, perciò se ho deciso di scrivere questo articolo è perché sono convinto che, usato nel modo giusto, questo strumento possa davvero arricchire il tuo marketing mix.

Partiamo dall’inizio: cosa significa podcast? Secondo la Treccani si tratta di: “una tecnologia che permette l’ascolto di file audio su internet attraverso la distribuzione di aggiornamenti chiamati feed RSS, a cui un utente si può iscrivere.”

Una specie di radio virtuale, insomma? Quasi. Già, perché, se dalla radio il podcast riprende alcuni elementi chiave quali ad esempio la scaletta, il palinsesto, i conduttori, dall’altro lato introduce moltissimi nuovi fattori che ne stanno decretando il successo.

In primis, ha più a che fare con il parlato che con la musica. Approfondimenti, interviste, dialoghi, il podcast dà spazio a molteplici forme di narrazione e permette a chi li realizza di parlare dei più svariati argomenti. Ecco, il bello è proprio poter parlare di ciò che ci appassiona condividendo le nostre storie con un pubblico specifico e sicuramente interessato.

E l’ascoltatore? Beh, non potrebbe chiedere di meglio. Una volta scelta la sua piattaforma preferita – e ce ne sono a decine, tra cui Spotify, Apple Podcast, Google Podcast, Spreaker, Deezer, Audible, tanto per citarne alcuni – non dovrà fare altro che curiosare fra le varie categorie e scegliere di iniziare ad ascoltare il podcast che più lo appassiona o incuriosisce. A differenza della radio, può farlo dove vuole e in qualunque momento.

Podcast in Italia

Prima di spiegarti perché la tua azienda dovrebbe pensare seriamente a realizzare un podcast, analizziamo insieme qualche numero che ci dà la percezione della diffusione del podcast in Italia.

Secondo i dati IPSOS del 2020:

  • il 30% degli italiani ha ascoltato almeno un podcast nell’ultimo mese;
  • ci sono 8.5 milioni di ascoltatori abituali nel nostro Paese;
  • il 52% di loro ha meno di 35 anni,;
  • gli ascoltatori di podcast ha un’elevata propensione all’acquisto online;
  • il 78% ascolta podcast da smartphone.

Perché dovresti avere un podcast aziendale

Stiamo entrando nell’era della voce. La diffusione del podcast in Italia e nel mondo non è riconducibile a quel sentimentalismo vintage per radio e vinili tipico della Generazione Millennials. Fa parte di un cambiamento più profondo che vede la voce protagonista assoluta nell’internet delle cose, delle ricerca vocale e della domotica.

In questa nuova fase, in cui l’attenzione degli utenti è sempre più labile e scostante a causa dell’overload informativo a cui l’abbiamo sottoposto (ricordi quando i sedicenti guru del web ti consigliavano di far uscire un video al giorno? Ecco i risultati) il podcast ha il grande vantaggio di riuscire a catturare l’attenzione dell’utente anche mentre sta facendo altro. Il rapporto con il brand si fa più intimo, si crea fidelizzazione e maggiore propensione all’acquisto.

Io stesso conduco alcuni podcast (Buzzword e Favole della Buonanotte per manager) e sto iniziando dei progetti con dei miei clienti. Nel prossimo articolo ti spiegherò come creare materialmente il tuo podcast e i primi passi per farlo decollare.

A presto.

Carlos Bellini

Author Carlos Bellini

Social Media Strategist. Elaboro strategie di comunicazione per aziende ed eventi. Ho un animo creativo e che mi porta alla ricerca di sfide sempre nuove. Conduco Buzzword, podcast a tema marketing e comunicazione.

More posts by Carlos Bellini

Leave a Reply