Prima dei social media quando si commetteva qualche passo falso era molto più semplice arginare l’errore. Oggi i social favoriscono il passaparola e tutto ciò che entra a far parte delle piattaforme digitali resta incancellabile.

Situazioni impreviste, disattenzioni ed errori comunicativi sono sempre dietro l’angolo. L’Epic Fail è, letteralmente, un “fallimento epico” e assume di conseguenza dei connotati negativi.

E’ sempre così? No. Ci sono stati dei casi in cui la reazione alle sviste è stata molto positiva, strappandoci anche un sorriso.

Vediamo qualche esempio di Epic fail inteso come tale, e qualche eccezione.

Ikea e il post “hhsdjh”: istruzioni per l’uso?

Recentemente si è molto discusso sul post pubblicato da Ikea “hhsdjh“, un’indecifrabile messaggio apparso sulla pagina Facebook del brand.

Tutto ciò ha suscitato la curiosità del popolo del web che, in poco tempo, ha cominciato a condividere e a commentare il post, rendendolo virale.

Che si tratti di un messaggio in codice o di un semplice errore di battitura del team social media dell’azienda, non lo sappiamo. E’ certo però che le reazioni non si sono fatte attendere.

Ikea ha saputo gestire la situazione abilmente, evitando di cancellare immediatamente il messaggio per nascondere l’errore (sempre che di errore si parli), anche perché diventato virale in brevissimo tempo e, quindi, qualsiasi azione compiuta sul post sarebbe stata inutile.

Errore o strategia?

La risposta è incerta. L’unico dato evidente è che l’azienda con questo post ha prodotto engagment e visibilità del brand a costo zero quindi, sia che si tratti di una strategia o di un errore di battitura, le reazioni del pubblico sono state indubbiamente positive.

Epic fail? No! I dati parlano chiaro.

Masterchef: lo spoiler inaspettato

Masterchef è uno dei talent culinari più seguiti dagli italiani. Cosa succede, però, se Sky trasmette la finale in anticipo e sopratutto per errore?

Proprio così. Nell’edizione 2016 Sky Selection, un servizio che trasmette contenuti esclusivi per gli abbonati Sky, ha diffuso la finale di Masterchef italia alcuni giorni prima rispetto alla data stabilita. Altri utenti, invece, si sono trovati la puntata automaticamente registrata sul loro decoder, in netto anticipo anche in questo caso.

Neanche a farlo apposta, lo spoiler ha suscitato la reazione furiosa dei fan che su Twitter si interrogavano su come fosse potuta succedere una cosa simile.

Epic fail? Assolutamente, SI!

“Fatti mandare dalla mamma” …mettila verso le 13 o le 14!

“Un abbraccio”. Questa è l’espressione che Gianni Morandi utilizza più frequentemente per rispondere ai milioni di fan che commentano le sue foto, “amatoriali”, nei vari canali social. Il cantante ha sempre affermato di gestire i suoi account in autonomia, servendosi soltanto dell’aiuto della moglie Anna.

Nel 2015 succede però il “fattaccio”. Sul suo profilo Instagram viene pubblicata una foto con sotto un’indicazione -che lascia pochi dubbi -, tipica di una social media manager che sta pianificando dei contenuti per il piano editoriale: “mettila alle 13 o alle 14“.

Molti fan si sono sentiti traditi e delusi da quell’immagine che si erano costruiti del loro idolo, da quell’autenticità a cui erano abituati.

Infondo, se veramente con lui ha lavorato un’agenzia c’è solo che da complimentarsi, visto l’eccellente lavoro svolto. E’ vero, ci ha fregato, ma infondo che vi aspettavate?

La risposta di Morandi a un suo fan è stata esemplare:

:“Gianni sei un truffaldino, mi sei caduto dal cuore [… ]. Se sei realmente tu a rispondere, rispondi a questo commento intorno alle 13/14 di domani…”

:”Gianluigi, a quell’ora sarò impegnato con Claudio in radio, potrebbe andare bene per te fra le 16 e le 17? Un abbraccio”

Pace fatta? Per me si!

Epic fail: No!

Al prossimo articolo! :)

 

Ilaria Bianconi

Author Ilaria Bianconi

"Il marketing non è più questione di ciò che sai produrre, ma della storia che sai raccontare". Come non essere d'accordo? E'così che ho iniziato la mia avventura, occupandomi di web writing e di social media marketing.

More posts by Ilaria Bianconi

Leave a Reply