Ciao,

Sono Ilaria , grande appassionata di libri, cinema e scrittura creativa. Ho da poco iniziato la mia nuova avventura online con WeSocial. Scrivo di web marketing, social media marketing e curiosità legate al web.

Seguimi qui e sui nostri canali social.

Il piano editoriale: perché è così importante per un blog

Migliaia di informazioni invadono il web ogni giorno. Tutto ciò si traduce in contenuti che gareggiano tra loro per catturare l’attenzione (limitata) dei lettori davanti allo schermo.

Attenzione! Ricordati che hai soltanto 8-10 secondi prima che l’utente ignori il tuo contenuto, rimpiazzandolo con quello di altri.

Alla base di qualsiasi strategia comunicativa fondata sul Content Marketing c’è proprio la creazione di un Piano editoriale. Senza una strategia definita, si corre il rischio di condividere argomenti inadeguati ai valori dell’azienda o agli obiettivi prefissati.

Dunque, perché rischiare?

Non intendo soffermarmi su come costruire materialmente un Piano editoriale per il tuo blog – schemi, metodologie, best practices – ma è importante ricordare che è una sorta di mappa concettuale che consente di delinearne le linee guida della nostra comunicazione.

Tutto ciò, nella pratica, si traduce in un documento programmatico che prende il nome di calendario editoriale. Solitamente è concepito come una serie di ‘rubriche’, con contenuti prestabiliti e riservati a giorni e orari precisi.

Un PED (acronimo di piano editoriale) ben progettato deve essere fluido e coinvolgente: bisogna evitare di rendere ripetitiva e noiosa la nostra comunicazione, proponendo argomenti interessanti e soprattutto utili per il nostro pubblico di riferimento, variando continuamente.

Come dici? Spesso hai la sensazione di non avere cose interessanti da raccontare? Tutti abbiamo qualcosa da dire, l’importante è farlo nel modo giusto! Ora ti spiego come.

 Ecco 6 consigli utili per creare contenuti originali per il vostro Piano editoriale aziendale:

  1. Rendi umano il Brand

 Mostrare il volto umano del tuo brand ti consentirà di avvicinarti al pubblico, distinguendoti dalla concorrenza. Dirette social, foto prima di un evento o semplicemente durante le ore di lavoro, accresceranno l’interesse di chi ti segue. Ricordati che siamo nell’era della comunicazione H2H – Human to Human – e ogni volta che ti mostrerai “vero” aumenterai di certo la tua brand reputation.

  1. Punta alla condivisione social

Dai risalto ai contenuti di qualità! Parla di ciò che interessa maggiormente al tuo pubblico, costruisci i post del tuo blog in modo che siano coinvolgenti e che i lettori siano stimolati a condividerli!

Ricordati inoltre di condividere tu stesso gli articoli sui tuoi social, trasformandoli in ottime fonti di traffico per il tuo sito web.

  1. Tips e tricks

Letteralmente “consigli e trucchetti”. Una rubrica mirata a spiegare passo passo specifici argomenti o semplicemente usata per dare consigli e approfondimenti al tuo pubblico potrebbe rivelarsi un’ottima idea. Ricorda: è bene parlare di quello che interessa il nostro target, non quello che interessa a noi!

  1. Real Time Marketing

 Il segreto in questo caso è essere reattivi. Presta particolare attenzione alle notizie che fanno ‘scalpore’ sul web. Ciò che ci circonda offre spesso nuovi spunti che, se ben trattati, possono aumentare la tua visibilità. Cerca ovviamente argomenti il più possibile affini al tuo settore! Il tuo obiettivo è divenire autorevole nella tua materia.

  1. Le immagini valgono più di mille parole

 Dovrai disporre di contenuti visivi in abbondanza per il tuo piano editoriale. Ciò che attira subito l’attenzione del tuo visitatore è l’immagine. Scegli foto accattivanti, divertenti e originali. Se ne hai la possibilità creale ad hoc, altrimenti esistono molti siti che ti consentono di scaricare gratuitamente (e legalmente) migliaia di Creative Commons. Eccone alcuni: Pexels, Pixabay, Freepik.

  1. Crea sondaggi

Spesso sottovalutati, possono rivelarsi in realtà uno strumento potentissimo per scoprire gli interessi del tuo pubblico e di conseguenza avere sempre nuovi argomenti da trattare nei tuoi articoli. Inoltre ti permettono di ottenere feedback in pochissimo tempo;

Ora sei pronto a dedicarti al PED

In definitiva, spesso è più vantaggioso dedicarsi alla produzione di piccoli volumi, esaltandone al meglio le qualità. Organizzarti nel lungo termine ti consentirà di raggiungere risultati migliori per il tuo brand.

Non ti resta che mettere mano al tuo piano editoriale!

A presto,

Ilaria

Ilaria Bianconi

Author Ilaria Bianconi

"Il marketing non è più questione di ciò che sai produrre, ma della storia che sai raccontare". Come non essere d'accordo? E'così che ho iniziato la mia avventura, occupandomi di web writing e di social media marketing.

More posts by Ilaria Bianconi

Leave a Reply