Orizzonte marketing

5 domande per migliorare la tua comunicazione

5 domande per migliorare la tua comunicazione

Comunicare è un’esigenza di tutti. Esistono vari modi per farlo e la scrittura è sempre stato fra i miei preferiti.

Quando ho iniziato a scrivere di comunicazione e marketing – altre due cose che amo – beh…potrete facilmente immaginare come io mi sia sentito.

Eppure ultimamente ho lasciato spazio ad altro: la mia voce.

Come alcuni di voi sapranno, da qualche mese conduco uno show in podcast: Buzzword. Ogni puntata è una chiacchierata a tema, con il digitale sullo sfondo. Parliamo di tutto, Giada Cipolletta ed io. E nelle nostre conversazioni mi sono accorto che ci sono argomenti ricorrenti, che ho sentito il bisogno di sviluppare in maniera più approfondita. Quale occasione migliore per tornare a scrivere su questo blog.

Molto spesso si cerca una chiave universale per poter ottenere successo nella comunicazione, una “formula magica” da applicare ad ogni progetto, un elisir che trasformi in oro ogni nostro contenuto.

Ahimè, non va proprio così. Il lavoro di chi fa comunicazione è prevalentemente studio, metodo, abnegazione. Poi c’è la creatività – certo – ma quel lampo di genio generato dalla tua fantasia sarà l’arma vincente solo e soltanto se avrai già dietro una strategia su cui fare affidamento.

Sento dire sovente che i contenuti devono essere “catchy“, oppure “belli“.  E i più si sforzano, spendono budget, tempo e creatività per creare contenuti accattivanti. Pochi, invece, investono impegno e competenze per pianificare, capire, ascoltare, apprendere. 

Veniamo al nucleo di questo post. Prima di creare un qualsiasi contenuto, è necessario porsi alcune domande, solo apparentemente scontate, che decreteranno il successo – o l’insuccesso – delle vostre creatività. Ne ho selezionate 5.

A chi mi rivolgo?

Smetti di pensare a cosa vorresti dire, concentrati su cosa il tuo pubblico vuole sentirsi dire. Pens meno a te stesso, a raccontare a tutti che sei “leader di settore”, occupati piuttosto di offrire soluzioni efficaci ai tuoi clienti.

Conosco il mio pubblico?

I miei clienti trentennali sono fedeli e conosco alla perfezione ciò di cui hanno bisogno”. Ne sei sicuro? Ammesso e non concesso che sia vero, sei cosciente che c’è un intero mercato fatto di almeno una generazione che non stai servendo? Sai come si sta evolvendo l’ecosistema competitivo intorno a te? Mettiti in gioco, ascolta i rumori di fondo dell’ambiente che ti circonda, abbi il coraggio di cambiare e sperimentare nuove soluzioni.

Cosa voglio comunicare?

Abbiamo una sola occasione per fare una prima impressione. E dobbiamo fare una buona impressione, te lo garantisco. Ma non basta, è necessario creare un rapporto, fiducia ed empatia. È finito il tempo in cui bastava vendere una ed una sola volta a più persone possibili. Abituati a tenerti stretto i tuoi clienti, senza trucchi e senza inganni. Up-selling e cross-selling dovranno essere le tue linee guida.

Cosa voglio che faccia il mio pubblico?

Una sola frase: CALL TO ACTION. Lavoro con i social da molti anni ormai e ti assicuro che nessuno può più permettersi di strutturare un piano editoriale basato esclusivamente sull’obiettivo di awareness. Conquista la fiducia del tuo pubblico, ma non aver paura a chiedere loro di fare un passo avanti nei tuoi confronti. In fondo, da che mondo e mondo, domanda e offerta devono incontrarsi. E tu vivi del tuo lavoro, non della tua celebrità.

Ho ottenuto ciò che volevo?

Altro tasto dolente: l’analisi delle performance. Come faccio a capire se la mia comunicazione ha avuto successo oppure no? Basta accontentarci dei numeri che la Reach e le Impressions ci restituiscono o è arrivato finalmente il momento di valutare quale impatto hanno avuto le nostre attività digital sui risultati di business? Scegli dei KPI – indicatori chiave di performance – adeguati, che siano S.M.A.R.T

  • S – Specific
  • M – measurable
  • A- Achievable
  • R – Realistic
  • T – Time Based

Infine ricordati, ciò che funziona per gli altri non è detto che funzioni per te, ma non scoraggiarti, nessuno conosce il tuo business meglio di te. Scommetti sui tuoi punti forti, comunicali agli altri, investi tempo nella pianificazione strategica e mettiti in discussione, raggiungi ottimi risultati. E ricomincia da capo.

Alla prossima!

Carlos Bellini

Author Carlos Bellini

Social Media Strategist. Elaboro e realizzo strategie di marketing e comunicazione per aziende ed eventi, in particolar modo nel settore Food. Creativo e razionale quanto basta per prendere le decisioni giuste al momento giusto. Leadership, passione, voglia di vincere.

More posts by Carlos Bellini

Leave a Reply